La tragica storia di una madre che si è sposata nel suo letto d’ospedale mentre era legata a un supporto vitale

Pubblicato il 06/01/2021
Pubblicità

I giorni del matrimonio sono spesso tra gli eventi più affettuosamente ricordati della nostra vita. E se i ricordi più preziosi sono del servizio o delle celebrazioni che seguono, sono anche ricordi che durano una vita. Quindi Toni Carroll e Jesse Welsh potrebbero aver sperato che anche il giorno del loro matrimonio, che si è svolto a maggio 2019, fosse memorabile.

La tragica storia di una madre che si è sposata nel suo letto d'ospedale mentre era legata a un supporto vitale

La tragica storia di una madre che si è sposata nel suo letto d’ospedale mentre era legata a un supporto vitale

Matrimonio ordinario?

Questo matrimonio, d’altra parte, era tutt’altro che ordinario. Carroll e Welsh si scambiarono i voti in una chiesa, ma all’epoca si trovavano in un ospedale a Melbourne, in Australia. Carroll era un paziente lì, sai, nonostante le siano state diagnosticate due malattie critiche nell’inverno del 2018.

Matrimonio ordinario?

Matrimonio ordinario?

Crescita scioccante

Crescita scioccante

Crescita scioccante

Crescita scioccante

Inviato in terapia intensiva

I medici hanno anche informato Carroll che soffriva di una grave malattia cardiaca. La madre è stata successivamente inviata in un’unità di terapia intensiva (ICU) presso l’Alfred, un vicino ospedale. Anche se in seguito un amorevole gallese propose e i due si sposarono, i problemi di salute di Carroll offuscarono la loro felicità. Dopo la cerimonia, la donna australiana doveva sottoporsi a un intervento chirurgico ad alto rischio.

Inviato in terapia intensiva

Inviato in terapia intensiva

Innamorati dell’infanzia

Creare una relazione intima con un’altra persona può essere molto difficile per alcune persone. Ci sono molte spiegazioni sul motivo per cui un individuo può sembrare sfortunato in amore, inclusi il tempismo e la timidezza. Welsh e Carroll, d’altra parte, hanno dimostrato di non avere tali problemi mentre erano più giovani, quando i due erano innamorati dell’infanzia.

Innamorati dell'infanzia

Innamorati dell’infanzia

Dal liceo

Carroll e Welsh, ora residenti a Melbourne, si sono conosciuti al liceo e sono diventati subito amici. E anche la loro storia d’amore è fiorita, con la coppia che si è fidanzata nel 2014. Tuttavia, le celebrazioni del matrimonio sono state alla fine rinviate, anche se non per l’ultima volta.

Dal liceo

Dal liceo

Gravidanza inaspettata

Dopotutto, quando Carroll ha scoperto di essere incinta di lei e del primo figlio di Welsh, i due hanno dovuto ripensare a come avrebbero potuto investire i soldi che avevano messo da parte. E dopo che Carroll ha dato alla luce una figlia di nome Amelia, i genitori felici non hanno potuto risparmiare denaro per il loro imminente matrimonio.

Gravidanza inaspettata

Gravidanza inaspettata

Seconda volta

Carroll e Welsh, sai, scoprono che speravano di nuovo nel 2018. “Toni è incinta, quindi abbiamo sprecato tutte le nostre risorse in tubi, formule e così via”, ha spiegato Welsh al programma televisivo australiano Sunrise nel giugno 2019. “[E] quando è uscito il secondo, stavamo pensando, ‘Bene, ecco di nuovo la fantasia del matrimonio.’”

Seconda volta

Seconda volta

Una crescita dentro

Durante questo periodo, Carroll ha trovato una crescita sul collo, che comprensibilmente l’ha infastidita. E, sebbene abbia continuato ad avere una piccola Madisyn nel dicembre 2018, qualunque emozione lei e Welsh possano aver avuto alla nascita potrebbe aver lasciato il posto all’ansia per il futuro.

Una crescita dentro

Una crescita dentro

Diagnosticata

A Carroll è stato diagnosticato il linfoma di Hodgkin dopo l’arrivo di Madisyn, ma le è stata anche diagnosticata una grave malattia cardiaca. Quindi l’universo della mamma dei due è stato capovolto durante quello che avrebbe dovuto essere uno dei momenti migliori della sua vita.

Diagnosticata

Diagnosticata

Linfoma di Hodgkin

L’origine del linfoma di Hodgkin come malattia medica risale al 1832, quando il medico britannico Thomas Hodgkin scrisse su una serie di casi intriganti al Guy’s Hospital di Londra, in Inghilterra. Ha chiarito che i sette pazienti in questione avevano anche linfonodi ingrossati, il che implica che i loro disturbi erano almeno vicini, se non identici. La tesi del medico è stata pubblicata anche in una rivista pubblicata dalla Medical and Chirurgical Society di Londra.

Linfoma di Hodgkin

Linfoma di Hodgkin

Sconosciuto dal 1865

Tuttavia, molte persone non hanno riconosciuto la ricerca di Hodgkin nel mondo medico fino al 1865. Quindi, un uomo di nome Samuel Wilks aveva studiato quelle che sembravano essere le stesse circostanze nove anni prima e aveva compilato il suo articolo. Quando Wilks si rese conto di non essere il primo a fare quelle scoperte, pubblicò un altro documento che menzionava la “malattia di Hodgkin”.”

Sconosciuto dal 1865

Sconosciuto dal 1865

Nuove scoperte

Poi, nel tempo, i ricercatori hanno iniziato a scoprire di più su quello che è diventato noto come linfoma di Hodgkin. Si è scoperto, ad esempio, che questa specifica forma di cancro poteva essere trattata con successo dalla radioterapia. Oggi i pazienti vengono trattati allo stesso modo per combattere la malattia, sebbene la chemioterapia sia un’alternativa.

Nuove scoperte

Nuove scoperte

Combattere il cancro

La Carroll è stata poi esposta alla chemioterapia per aiutare a combattere il cancro; tuttavia, il danno cardiaco era probabilmente un problema più significativo. Sebbene l’origine della sua malattia cardiaca sia rimasta sconosciuta, gli scienziati hanno identificato fattori di rischio specifici che possono portare a un fallimento della funzione cardiaca.

Combattere il cancro

Combattere il cancro

Cardiopatia

Secondo il sito web della Mayo Clinic, “il danno cardiaco, noto anche come insufficienza cardiaca congestizia, si verifica ogni volta che il muscolo cardiaco non è in grado di produrre sangue nel modo più efficace possibile”. Alcuni fattori, come le arterie compresse nel cuore o la pressione sanguigna elevata, alla fine indeboliscono o irrigidiscono il cuore, rendendolo incapace di riempirsi e pompare in modo efficiente “.

Cardiopatia

Cardiopatia

È reversibile

Tuttavia, il dilemma è gestibile. “Non tutte le malattie che contribuiscono alle malattie cardiache possono essere invertite”, spiega la Mayo Clinic. “Tuttavia, i farmaci possono ridurre i segni e gli effetti dell’insufficienza cardiaca e aiutarti a sopravvivere più a lungo.” “I cambiamenti nello stile di vita, come l’esercizio fisico, l’abbassamento del sale nel cibo, il controllo della tensione e l’aumento di peso, aumenteranno la qualità della vita”.

È reversibile

È reversibile

L’Ospedale Alfred

D’altra parte, Carroll era ancora nella morsa della malattia e la sua prognosi disastrosa portò al suo trasferimento all’ospedale Alfred di Melbourne. L’ospedale, che prende il nome dal principe Alfred reale britannico del XIX secolo, è specializzato nel trattamento di pazienti affetti da cancro e di cuore, tra le altre cose.

L'Ospedale Alfred

L’Ospedale Alfred

Gli hanno sparato

In realtà, Alfred ebbe il suo stesso incontro con la morte quando visitò l’Australia nel 1868. A un raduno di Sydney, un uomo di nome Henry James O’Farrell sparò al principe, ferendolo gravemente. Fortunatamente, O’Farrell è stato fermato dall’attaccare di nuovo il reale, ed è stato condannato e impiccato. In seguito alla riabilitazione di Alfred, due ospedali furono nominati in suo onore, inclusa, ovviamente, la clinica di Melbourne.

Gli hanno sparato

Gli hanno sparato

Deterioramento emotivo

La malattia di cuore di Carroll è stata una fonte di vera ansia quando è diventata una regolare all’Alfred, anche perché la sua salute sembrava peggiorare. “Toni è stato ricoverato all’Alfred da un’altra istituzione per cure con insufficienza cardiaca sempre più progressiva e forse letale”, ha chiarito il dottor Dashiell Gantner nel giugno 2019 sul sito web della struttura.

Deterioramento emotivo

Deterioramento emotivo

Coma indotto

La Carroll è stata poi messa in coma indotto dai suoi medici all’Alfred a causa della gravità del caso. Tuttavia, come dimostrerà Gantner, la madre era ancora collegata a un sistema di supporto vitale che aiutava a mantenere in funzione le sue funzioni vitali.

Coma indotto

Coma indotto

Pompa cardiaca

“Toni ha trascorso un po ‘di tempo su una macchina ECMO”, ha spiegato Gantner alla pagina di The Alfred, riferendosi a un sistema che allevia la tensione sui polmoni e sul cuore. “Recentemente, è stata trattata con una specie di pompa cardiaca.” E, in una fase della guarigione di Carroll, Welsh fu informato che sua moglie aveva solo pochi giorni di vita.

Pompa cardiaca

Pompa cardiaca

Operazione al cuore maggiore

Carroll, fortunatamente, si è aggrappata, anche se aveva bisogno di un’operazione al cuore importante. Alla fine, il gallese ha deciso dopo che i medici hanno informato i parenti della madre che non poteva sopravvivere all’operazione. Sì, ha deciso di chiedere al suo partner se desiderava sposarlo di nuovo, anticipando che la coppia avrebbe seguito questa volta.

Operazione al cuore maggiore

Operazione al cuore maggiore

Matrimonio a breve termine

Carroll ha approvato il nuovo suggerimento di Welsh pochi giorni prima del suo intervento al cuore nel maggio 2019. Di conseguenza, i lavoratori dell’Alfred sono stati costretti a organizzare una cerimonia con un preavviso molto breve. E l’infermiera Paul Leonard, che era uno di quelli che lavorava come “coordinatore di matrimoni”, ha continuato a condividere quanto i membri dello staff hanno contribuito a rendere memorabile il grande giorno della coppia.

Matrimonio a breve termine

Matrimonio a breve termine

Matrimonio in ospedale

Leonard rivela in un video pubblicato sul canale YouTube di The Alfred nel giugno 2019 che “Toni e Jesse hanno condiviso il desiderio di sposarsi”. “Abbiamo inviato un’e-mail a tutti i dipendenti dell’ICU, chiedendoci chi volesse partecipare. E abbiamo una risposta enorme, quindi abbiamo persone che fanno biscotti, persone che vogliono aiutare a riempire lo spazio e persone che vogliono decorare “.

Matrimonio in ospedale

Matrimonio in ospedale

Nessuna fuga dall’ospedale

La malattia di Carroll ha suggerito che non poteva fuggire dalla sua stanza d’ospedale in modo che non sarebbe stato un problema. Quindi, invece di scendere lungo il corridoio, la futura sposa doveva essere trasportata nel santuario della struttura, dove l’aspettavano il gallese ei suoi parenti. E, nei giorni precedenti al matrimonio, Leonard ha commentato come la donna australiana aveva trattato l’occasione.

Nessuna fuga dall'ospedale

Nessuna fuga dall’ospedale

Pubblicità